Venè 45 cpr Visualizza ingrandito

Venè 45 cpr

10610

Nuovo prodotto

Venè 45 cpr

Maggiori dettagli

88 Articoli

€ 19.00 tasse incl.

Scheda tecnica

Formato 54 g

Dettagli

Il sistema circolatorio comprende il cuore, organo motore che spinge il sangue nelle arterie e nei condotti che vanno dal centro verso la periferia.

Alla periferia si trovano i capillari, piccoli vasi la cui parete permette la cessione di sostanze nutritive e di ossigeno ai vari tessuti e l’eliminazione da quest’ultimi delle scorie tossiche che si producono durante il metabolismo.

I capillari si raccolgono in vasi più grossi che sono le vene le quali trasportano il sangue dalla periferia verso il centro. Il cattivo funzionamento dei capillari e quindi del microcircolo può provocare numerosi disturbi agli arti inferiori. Amamelide Hamamelis Virginiana Le sostanze caratterizzanti dal punto di vista fitoterapico sono flavonoidi, fenoli, mucillagini, olio essenziale, tannini, acido gallico, possiedono attività astringente venosa, emostatica, antiemorragica, decongestionante. L'alto contenuto di tannini la rende astringente e antimicrobica; essa manifesta una notevole affinità per la pelle e le mucose, di cui riesce ad inibire l'infiammazione.

La presenza di flavonoidi e di composti triterpenici contribuisce al tono muscolare delle pareti venose, compromesse nel corso delle infiammazioni. Per questo motivo l'amamelide è considerata un rimedio efficace nel trattamento dei disturbi del sistema circolatorio, come flebiti, varici ed emorroidi, fragilità capillare, capillari dilatati, tendenza alla formazione di lividi, cellulite, dove sia necessaria un'azione astringente. Rusco/Pungitopo Ruscus Aculeatus Usato per le malattie delle vene come varici, flebiti, pesantezza delle gambe, edemi (ritenzione di liquidi), emorroidi.

Il rusco presenta infatti una spiccata attività flebotonica data dalle ruscogenine (2% min.), che aumentano il tono venoso, rendendo più elastiche le pareti dei vasi, utili in caso di fragilità capillare; e inoltre riducono l'eccessiva permeabilità dei capillari, che provoca ristagni linfatici e cellulite. Ippocastano/Escina Aesculus Hippocastanum I semi e la corteccia dell’albero contengono saponine, la cui miscela è chiamata Escina.

Essa rappresenta il principio attivo più importante e insieme ai flavonoidi, sostanze universalmente note per le loro proprietà antiossidanti, antinfiammatorie e vasoprotettive, le conferisce proprietà antiedemigena e vasocostrittrice. Infatti, questo prezioso principio attivo è in grado di ridurre l'attività dell'elastasi e della ialuronidasi, due enzimi che attaccano l'endotelio dei vasi e la matrice extracellulare, indebolendone la struttura.

Vite Rossa Vitis Vinifera Moderne sperimentazioni cliniche controllate "in doppio cieco" hanno dimostrato l'efficacia dei composti fenolici della vite rossa in pazienti con disturbi vascolari periferici, come pesantezza, edemi, dolore agli arti inferiori, dei quali si è avuta una significativa diminuzione. Si è registrata una riduzione anche del tempo necessario per effettuare il drenaggio venoso periferico, soprattutto in pazienti con insufficienza venosa cronica. Vitamina C Necessaria per la sintesi del collagene, elemento cementante delle membrane dei vasi sanguigni, previene i danni provocati dai radicali liberi. Rutina/Troxerutin E’ il rimedio ufficiale nella cura delle emorragie capillari dovute alla fragilità dei capillari sanguigni, in caso di malattie vascolari degenerative, diabete o manifestazione allergica.

L’attività farmacologia meglio conosciuta di questa molecola è rappresentata dalla riduzione della permeabilità e della fragilità capillare. La rutina e i suoi derivati glicosidici hanno anche la proprietà di rafforzare la parete dei capillari, riducendo sintomi di sanguinamento come quelli legati a ematomi o emorroidi. Viene anche utilizzata per fornire sollievo dai sintomi dovuti alla circolazione linfoematica degli arti inferiori, contrastando l'edema. Mirtillo Nero Vaccinium Myrtillus Le bacche del mirtillo nero contengono molti acidi organici (malico, citrico ecc.), zuccheri, tannini, pectina, le vitamine A, C e, in quantità minore, la vitamina B e i glucosidi antocianici (mirtillina) i quali oltre a dare al frutto il suo caratteristico colore, riducono la permeabilità dei capillari e rafforzano la struttura del tessuto connettivo, che sostiene i vasi sanguigni, migliorandone l’elasticità e il tono.

Questi principi contenuti nel fitocomplesso le conferiscono la proprietà capillaroprotettrice, rendendola particolarmente adatta al trattamento dei disturbi circolatori, specie di origine venosa e in tutti i casi di fragilità capillare. Vitamina B1 La Vitamina B1 trasmette gli stimoli nervosi, regolarizza il cuore e la pressione arteriosa. E’ indispensabile al buon funzionamento del sistema nervoso e muscolare.